La restaurazione – Appunti

l’Italia è una semplice entità geografica

(Metternich)

Congresso di Vienna: 1815. Parteciparono gli Asburgo d’Austria, i Borbone di Francia, gli Hohenzollern di Prussia, i Romanov di Russia.
Gli storici liberali dell’Ottocento considerarono negativi gli esiti del congresso. Vediamo cosa avvenne paese per paese:

Italia:
Controllo diretto degli Asburgo sul Lombardo-Veneto e sulle fortezze di Piacenza e Ferrara; altri esponenti Asburgo divennero duchi e granduchi della Toscana, di Parma, Piacenza, Modena, Reggio, Massa e Carrara. I Savoia riebbero il regno di Sardegna (Piemonte, Sardegna) a cui si aggiunsero i territori di Genova. Ai Borboni andò il regno di Napoli e di Sicilia (regno delle due Sicilie). Al Papa Pio VII lo stato Pontificio.

Francia:
Luigi XVIII promulgò nella forma di graziosa concessione regale una carta costituzionale che manteneva in vigore i diritti dell’uomo e del cittadino.

Inghilterra:
Il costituzionalismo inglese divenne il modello dei movimenti liberali europei. Nacquerro le Trade Unions (sindacati inglesi). Venne dichiarato il principio di non intervento.

Santa Alleanza:

venne stipulata tra Austria cattolica, Russia ortodossa, Prussia protestante. Obiettivo era di garantire l’ordine in Europa. Le interferenze della Santa Alleanza nei paesi minori durarono fino al 1822. L’Inghilterra aderì alla Quadruplice Alleanza intenzionata a mantenere l’equilibrio tramite un “bilanciamento d’influenze”(l’Inghilterra uscì dall’alleanza nel 1823, la Francia nel 1830 dopo la rivoluzione).

Restaurazione è il nome che venne dato al periodo successivo al congresso di Vienna nonostante vennero mantenute molte riforme Napoleoniche. Metternich e Talleyrand combatterono la diffusione di idee libertarie, costituzionali, nazionaliste.

Aggiungi un commento








Articoli correlati: