I moti del 1830

Breve riassunto dei moti del 1830.
Parigi: Nel Luglio 1830(tre giornate gloriose), liberali, bonapartisti, operai, radicali insorsero in seguito allo scioglimento della Camera a maggioranza liberale da parte di Carlo X. Guidati dal generale Lafayette gli insorti ebbero successo. Divenne re dei francesi per volere della nazione Luigi Filippo (Filippo di Borbone-Orleans). Il regime orleanista favorì l’avvento di un ordine borghese basato sul censo.

Belgio: Divenne indipendente dall’Olanda a cui era stato annesso dal Congresso di Vienna. Insorsero cattolici e liberali contro il protestante Guglielmo d’Orange. Venne promulgata una costituzione avanzata e sancito il principio della sovranità popolare. Divenne capo del nuovo stato Leopoldo di Sassonia Coburgo autorizzato da una conferenza internazionale

Aggiungi un commento








Articoli correlati: