Il nuovo tour dei Muse: 3 tappe anche in Italia!

muse
Torino Stadio Olimpico, venerdì 28 Giugno, e poi di nuovo in replica sempre nel capoluogo piemontese, Sabato 28 Giugno. Per poi spostarsi a Roma, Stadio Olimpico Sabato 6 Luglio. Sarà questa la parentesi italiana di “The 2nd Law Tour”, la tourné musicale del momento, iniziata ad Agosto del 2012 con la data zero all’Olympic Stadium di Londra e che da allora e fino al 14 Settembre di quest’anno con l’ultimo concerto al Rock in Rio di Rio de Janeiro in Brasile porterà la musica dei Muse in giro per il mondo.

Un tour senza precedenti per Matthew Bellamy (cantante e chitarrista, leader del gruppo), Christopher Wolstenholme (al basso) e Dominic Howard (percussioni e sintesi dei suoni), che partiti dalla piccola Devon nel Regno Unito, in meno di 10 anni hanno saputo imporre in tutto il mondo il loro rock fatto di melodie a volte psichedelico, sempre composte all’insegna dell’elettronica e dei campionatori.
Annunciate le date durante la scorsa estate, i biglietti per le prime due serate di Torino e Roma sono andati letteralmente in fumo in pochi giorni, al punto che l’organizzazione del tour da deciso di concedere un bis, solo per Torino per il 29 di Giugno: per non perdere la possibilità di assistere ai prossimi concerti dei Muse e per comprare i biglietti per tutti i concerti entra su Ticketbis, il sito leader nel settore vendite di biglietti online.
In realtà il pubblico italiano dei Muse ha potuto già provare un assaggio di “The 2nd Law Tour” durante le serate di Bologna e Pesaro del 16 e 17 Novembre scorsi; serate in cui si è anche evidenziata ad alto livello la scaletta del tour.
Una scaletta principalmente ispirata ad i brani dell’ultimo album come Isolated System, Unsustainable, Animals, Follow me e Survival (utilizzata come colonna sonora nientedimeno che dei Giochi Olimpici di Londra, ma che comprenderà al suo intero anche i successi degli album precedenti come The Resistance, Starlight, Time Is Running Out e Bliss. Il tutto “sotto” una scenografia mozzafiato costituita da una piramide luminosa che va ad “inglobare” la band durante il corso del concerto.

Aggiungi un commento








Articoli correlati: