Diego Moreno – La voce del tango – Il mio Don Carlos Gardel

Il prossimo 16 giugno 2012 (ore 19:00) a Poggio Sant’Angelo località Farneta 42/44 – Cortona – nell’ambito della rassegna Sei Mesi al Poggio , il musicista argentino

Diego Moreno , noto per le sue rivisitazioni del tango e che vanta nella sua carriera partecipazioni e collaborazioni con artisti quali Carlos Santana, Gilberto Gil, Toquinho, Inti Illimani, Ziggy Marley, Josè Feliciano, Paul Young, Fred Buongusto e tanti altri , presenterà con il giornalista Michelangelo Iossa il suo libro intitolato

“LA VOCE DEL TANGO – Il mio Don Carlos Gardel”

e durante la presentazione suonerà anche alcuni suoi brani.

Sempre durante la giornata del 16 la scultrice Stefania Palumbo realizzerà e presenterà il bozzetto della scultura che nel 2012 creerà in forma monumentale per il nascituro

Parco delle Sculture della Val di Chiana.

Per ulteriori informazioni: info@poggiosantangelo.it www.poggiosantangelo.it

 

direzione artistica : Patrizio Zona

info@patriziozona.itwww.patriziozona.it

 

 

 

 

 

Presentazione del libro “LA VOCE DEL TANGO, il mio Don Carlos Gardel

di Diego Moreno

 

 

La presentazione sarà a cura dell’autore: l’artista argentino Diego Moreno. Moderatore dell’evento il giornalista Michelangelo Iossa. Interverrà inoltre: lo scultore Patrizio Zona (Direttore artistico della manifestazione).

 

“LA VOCE DEL TANGO” di DiegoMoreno (Ed. Stampa Alternativa – Nuovi Equilibri)

http://www.stampalternativa.it/libri/978-88-6222-155-9/diego-moreno/la-voce-del-tango.html

 

Gardel è il TANGO! In Argentina la parola Gardel,oltre a essere il cognome del più grande cantante di tango, significa il non plus ultra. Don Carlos è stato, e rimane, uno dei più importanti ambasciatori della cultura argentina, il più internazionale.

Nato a Tolosa (Francia) nel 1890,all’età di due anni sbarca a Buenos Aires. La sua Buenos Aires querida diventa l’icona del tango argentino. Interpreterà più di 1.000 brani e comporrà 120 capolavori, tra cui: Volver, El dìa que me quieras, Por una cabeza, girerà 10 film per la Paramount Pictures. Morirà nel 1935, ma questa morte prematura lo renderà immortale: Carlos Gardel diventerà un mito che Cada dìa canta mejor (ogni giorno canta meglio)! Nel 2003 la sua voce è stata riconosciuta dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

Aggiungi un commento








Articoli correlati: