La storia delle quattro porte di Lecce

Lecce - porta Napoli

La città di Lecce conta quattro porte lungo l’antica cinta muraria voluta da Carlo V per fortificare la città. Ogni porta ha la sua storia e suoi simboli; alcune prendono il loro nome dal collegamento verso mete importanti come nel caso di Porta Napoli e Porta Rudiae; altre come quella di San Biagio o San Martino prendono il nome dal santo a cui furono dedicate. Le porte di Lecce sono uno dei simboli della città e circondano idealmente il centro storico cittadino. Porta Napoli, una delle quattro porte di Lecce. Porta Rudiae A sud-ovest di Lecce sorge una delle… Leggi tutto

Barocchetto: lo stile barocco a Lecce

Basilica-di-Santa-Croce-Lecce

Ogni città italiana è ricca di storia e di arte. Possiamo vantarci di avere dei centri storici quasi completamente integri che raccontano, grazie all’architettura e alla struttura urbanistica, la loro trasformazione nel tempo. Lecce è una città esemplare da questo punto di vista. Appena ci addentriamo nel centro storico della città, lo stupore riempe gli occhi per la grande ricchezza di palazzi e chiese decorate che hanno tutte un elemento comune: la pietra leccese. Il colore chiaro della pietra conferisce alla città un’eleganza e un’armonia visiva che non sempre… Leggi tutto

Gino De Dominicis – Vita e opere

Gino De dominicis - Calamita cosmica

‘Io sono sicuramente più antico di una artista egiziano’ (Gino De Dominicis) L’artista Gino De Dominicis nasce ad Ancona nel 1947, si forma all’Istituto d’Arte di Ancona con il professore Ettore Guerriero. All’età di diciassette anni espone per la prima volta i suoi lavori formati da disegni e pitture, caratterizzati da soggetti figurativi. Nel 1968, ancora giovanissimo, si trasferisce a Roma ed inizia a frequentare l’ambiente artistico della capitale; frequenta i corsi di architettura all’Accademia di Belle Arti di Roma. In quegli anni si avvicina al gruppo… Leggi tutto

Biografia sintetica e opere di Jannis Kounellis

Senza Titolo, 1969, Galleria L'Attico Roma

L’artista Jannis Kounellis nasce al porto del Pireo ad Atene nel 1936. Nel 1959, all’età di 19 anni, si trasferisce a Roma e inizia a frequentare l’Accademia di Belle Arti. Tra i suoi professori spicca Toti Scialoja, affermato artista ed insegnate di scenografia che diventa un importante punto di riferimento per il giovane studente. Nel 1960 Kounellis espone alla sua prima mostra personale alla Galleria La Tartaruga di Roma a Piazza del Popolo, di cui proprietario è il gallerista Plinio De Martiis. Il titolo della mostra è L’alfabeto di Kounellis. Nei primi anni… Leggi tutto

In Contemporanea Porcari

Con la collettiva In Contemporanea Porcari, dal 23 maggio al 13 giugno 2015, Porcari (LU) diventa protagonista del dibattito culturale e artistico. Si parla di arte contemporanea e di pittori, fotografi e scultori che hanno voglia di esprimere semplicemente se stessi e di comunicare attraverso le proprie opere. Sono trentanove autori provenienti da tutta Italia e non solo, selezionati da un bando internazionale che ne ha preso in considerazione valore espressivo e curriculum: Franco Avitabile, Jason Balducci, Giovanna Bertolozzi, Iviana Borissova, Enrico Bovi,… Leggi tutto

Oltre la realtà: il surrealismo nelle arti contemporanee

Salvador Dali

Il surrealismo è una delle più importanti avanguardie artistiche del Novecento. Nato dalla consapevolezza della frattura tra arte e società, tra fantasia e realtà, fa della crisi un punto di partenza per avviare una riflessione nuova, che consenta all’individuo di superare questa dicotomia. Uno dei concetti al centro delle riflessioni di questo periodo storico è la “libertà” dell’individuo. Com’è noto, Marx si interroga sulla libertà nella vita sociale, Freud invece sulla libertà individuale, sondando il mondo dell’inconscio e della psiche umana… Leggi tutto

Emmanuel Radnitzky o Man Ray, un artista dai mille volti

Tra i protagonisti del dadaismo americano e della stagione surrealista vi è il celebre Man Ray. Emmanuel Radnitzky, questo è il vero nome di un artista poliedrico, destinato a lasciare il segno nella storia dell’arte. Il suo percorso affonda le sue radici nel linguaggio della pittura, prima di abbracciare la fotografia e il cinema. Nasce a Filadelfia nel 1890, ma si trasferisce a Parigi negli anni Venti, dove si unisce al gruppo degli artisti dada e surrealisti avviando una carriera destinata sempre ad anticipare i tempi. “Non esiste essere avanti rispetto ai… Leggi tutto

Dada: tra le avanguardie la più ribelle

Ritratto di Tristan Tzara

Il movimento dadaista ha origine a Zurigo nel 1916. La Svizzera del tempo rappresentava un vero e proprio asilo, una terra neutrale in cui trovavano possibilità di libertà ed espressione artisti, politici, letterati accomunati dal rifiuto morale del conflitto militare. Erano gli anni della prima guerra mondiale, e, appunto, uomini come Hans Arp o Tristan Tzara diedero vita al celebre Cabaret Voltaire, situato al n.1 della Spielgasse. Hugo Ball al Cabaret Voltaire. Fu qui, a Zurigo, nella stessa strada in cui risiedeva Lenin con la sua consorte, che nacque il… Leggi tutto

Impressionismo. “Impression, soleil levant” di Monet: la nascita di un movimento

Claude Monet - Impression, soleil levant

Il confronto con la modernità è uno degli elementi chiave per comprendere la produzione artistica ottocentesca. Tra le varie tendenze sorte in questo momento storico, l’Impressionismo è il movimento che avvia una riflessione sulla natura del mezzo pittorico e sul suo senso, tanto da rivoluzionare le idee del tempo legate alla rappresentazione artistica. Il 15 aprile 1874 a Parigi, in Rue de Capucines, nell’atelier del fotografo Felix Nadar, ha luogo un evento particolare. Si tratta dell’esposizione degli artisti della ‘Societè anonyme des artistes, peintres,… Leggi tutto

Occuparsi del futuro. Katie Parson e la biblioteca che verrà

katie paterson

Non è molto frequente che un’opera, un’idea o un progetto di arte contemporanea abbia diffusione come la sta avendo la Biblioteca del Futuro di Katie Parson. L’artista scozzese racconta così la sua idea: http://vimeo.com/97512418 In pratica la Biblioteca del Futuro sarà composta da 100 libri scritti, uno all’anno, dal 2014 al 2114 da 100 scrittori diversi. Questi libri non verranno letti da nessuno per tutta la durata del progetto. Solamente i titoli e gli autori verranno diffusi pubblicamente. I libri saranno stampati nel 2114 utilizzando 100 alberi piantati… Leggi tutto

Colorata: il primo museo dell’illustrazione internazionale “en plan air” al mondo

Colorata 2013 A Camposano provincia di napoli è stato inaugurato a novembre 2013 COLORATA, il primo museo dell’illustrazione internazionale  “en plan air” al mondo.  I nomi più famosi dell’illustrazione mondiale hanno aderito al progetto che ha lo scopo di ridare luce e vita al centro storico attraverso i colori dell’arte. E’ possibile visitare il museo tutti i giorni a tutte le ore semplicemente passeggiando tra le stradine del paese e a costo… Leggi tutto



Pagina 2 di 512345