#SALTO30 “Oltre il confine”: il salone internazionale del libro di Torino 2017

#salto30 - salone internazionale del libro di torino 2017

Dal 18 al 22 maggio ritorna l’evento editoriale più importante d’Italia, il Salone internazionale del libro di Torino. L’appuntamento è a lingotto fiere che ospita ormai dal 1988 l’evento. Quest’anno è la trentesima edizione, e come ogni anno già si registra un’enorme affluenza di pubblico che va in controtendenza a quello che generalmente si pensa sugli italiani e sul loro rapporto con la lettura. Parecchie sono le novità che riguardo il salone, una tra tante la nuova nomina del direttore Nicola Lagioia, scrittore e vincitore del Premio Strega 2015 con il… Leggi tutto

Il deserto dei Tartari di Dino Buzzati. Un classico del Novecento italiano

zurlini - deserto dei tartari

È il 1940 quando viene pubblicato Il deserto dei Tartari, il romanzo di Dino Buzzati che diverrà una delle opere letterarie più emblematiche prodotte dal Novecento italiano. Che si tratti di un romanzo con dei tratti unici e innovativi è chiaro dalle prime righe della narrazione che introducono il lettore in un’atmosfera particolare, ai confini di un luogo che potrebbe essere “ovunque e da nessuna parte” a causa della sua surreale e metaforica indefinitezza. Qui arriva Giovanni Drogo, il protagonista del romanzo, un tenente inviato in servizio presso la Fortezza… Leggi tutto

Premio “De Gustibus” prima edizione 2016/2017 Concorso nazionale letterario per racconti brevi e graphic novel

Si parte da Treviso, ma per quanto possa sorprendere, De Gustibus è un “vero” concorso letterario nazionale per racconti brevi e graphic novel. Ogni anno sceglieremo il “gusto” di un prodotto o un servizio di eccellenza, caratterizzato da originalità, innovazione, creatività. Intendiamo così promuovere il lavoro di microimprese o giovani professionisti la cui attività sia caratterizzata. A quel gusto dovranno ispirarsi i partecipanti al concorso che ci invieranno le loro opere. Il “gusto” scelto per quest’anno è quello del caffè. Il tema del concorso infatti è… Leggi tutto

Il visconte dimezzato di Italo Calvino

calvino-il-visconte-dimezzato

È il 1952 quando viene pubblicato un romanzo breve di Italo Calvino dal singolare titolo “Il visconte dimezzato”. Si tratta di un’opera letteraria che andrà a comporre la nota trilogia “I nostri antenati” accanto alle altre due pubblicazioni “Il cavaliere inesistente” e “Il barone rampante”. Il romanzo è ambientato nella cornice storica di fine Cinquecento, periodo della storia moderna attanagliato dai conflitti religiosi, in una terra desolata e distante come quella boema, dove ha luogo la guerra contro i Turchi. Al centro della narrazione c’è un… Leggi tutto

Le ultime lettere di Jacopo Ortis di Ugo Foscolo

Ugo Foscolo - Ultime lettere di Jacopo Ortis

Tra le opere più significative di Ugo Foscolo, celebre poeta e scrittore italiano vissuto nel corso dell’Ottocento, merita una particolare attenzione per forma e contenuti “Le ultime lettere di Jacopo Ortis”. È questo il titolo di un’opera che viene considerata il primo romanzo epistolare della storia della letteratura italiana. L’idea di un romanzo di questo tipo in cui trovassero espressione vicende reali e di fantasia era presente nello spirito dello scrittore già nel 1796 ma fu solo due anni dopo che il progetto si concretizzò con l’editore Jacopo… Leggi tutto

Gente di Dublino di James Joyce – Introduzione alla lettura

Gente-di-Dublino - James-Joyce

Con lo pseudonimo di Stephen Daedalus, lo scrittore irlandese James Joyce pubblica nella prima metà del Novecento una raccolta di quindici racconti brevi il cui titolo originale è The Dubliners. Gente di Dublino, appunto, esce nel 1914 pubblicato da Grant Richards dopo ben tre cambi di editori diventando uno dei capolavori della letteratura contemporanea. I racconti erano stati scritti in precedenza, quando l’autore era poco più che un ventenne, tra il 1904 e il 1907. Alla base di queste iniziali titubanze da parte degli editori vi erano ragioni legate al contenuto… Leggi tutto

La storia di una cura dalla schizofrenia: Non ti ho mai promesso un giardino di rose di Joanne Greenberg

Non ti ho mai promesso un giardino di rose - Joanne Greenberg

Non ti ho mai promesso un giardino di rose (I never promised you a rose garden) è il nuovo libro uscito per la casa editrice l’Asino d’oro, tradotto da Fulvia Iannaco e con una prefazione di Giovanni Del Missier. Esce per la prima volta negli Stati Uniti nel 1964, viene tradotto in tredici lingue riscontrando un buon successo editoriale. Ora viene riproposto in Italia dopo una prima pubblicazione nel 1974. Il libro è scritto da Joanne Greenberg e racconta la storia della malattia mentale di Deborah Blau, una giovane ragazza adolescente che si trova a combattere con la… Leggi tutto

Daniel Defoe: il padre del romanzo moderno

Robinson Crusoe - Daniel Defoe

Nei primi decenni del 1700, la letteratura inglese accoglie un grande cambiamento: compaiono infatti le prime “novel” (ovvero i romanzi) che stravolgono le tematiche fin a quel momento affrontate dagli scrittori. Si assiste alla progressiva scomparsa degli elementi mitologici e fantastici tipici del passato e si assiste alla descrizione della realtà contemporanea: i personaggi hanno nomi comuni e riconoscibili e la trama si svolge nella realtà sociale dell’epoca. Il realismo, che caratterizza questo rivoluzionario genere letterario, permette al lettore di… Leggi tutto

Cent’anni di solitudine: Macondo, un villaggio immaginario ma non troppo

Gabo Marquez - cent'anni di solitudine

Cent’anni di solitudine, il cui titolo originale è Cien años de soledad, è un romanzo del 1967 scritto dallo scrittore colombiano Gabriel García Márquez. Lo scrittore Premio Nobel ha saputo ricreare efficacemente un ritratto generazionale, osservando criticamente ma mantenendo intatto il filtro della sensibilità, quei personaggi che si muovono nelle trame del racconto. Questa pubblicazione è considerata una delle migliori della letteratura del Novecento, oltre che il migliore romanzo scritto dal suo autore. Il romanzo è stato tradotto in ben trentasette lingue e… Leggi tutto

Edgar Allan Poe: il re del brivido

Edgar Allan Poe

Edgar Allan Poe nasce a Boston nel 1809; resta orfano di madre nel 1811 e dopo pochi giorni anche il padre lo abbandona. Viene cresciuto da John Allan, ricco mercante di Richmond, dal quale acquisisce il suo secondo nome. Frequenta l’università della Virginia ma viene accusato di debiti di gioco ed è costretto a tornare a Boston, dove nel 1827 pubblica la sua prima raccolta: Tamerlano e altre poesie. Nel 1830 si iscrive alla prestigiosa accademia militare di West Point, dalla quale si farà espellere dopo poco tempo per i continui richiami disciplinari; si… Leggi tutto

Il nome della rosa di Eco: luci ed ombre della vita monastica

Umberto Eco nasce ad Alessandria il 5 gennaio 1932 in una famiglia di piccoli commercianti; frequenta regolarmente gli ambienti ecclesiastici e le associazioni giovanili cattoliche, finché una ricerca su Tommaso d’Aquino sconvolge il suo credo portandolo ad allontanarsi dalla religione fino ad abbandonarla totalmente. Si laurea in filosofia nel 1954 ed inizia ad approfondire la storia e la cultura medievale; nel 1961 gli vengono affidate delle cattedre nei più prestigiosi atenei italiani, nei quali ha insegnato fino al 2007. Lascia importanti tracce anche in… Leggi tutto



Pagina 1 di 512345